Gestione stomie a domicilio

Gestione stomie a domicilio

La gestione del paziente portatore di stomia richiede l’intervento di personale qualificato. I nostri infermieri sono formati per assistere il paziente ed i familiari / caregiver nella gestione delle stomie e delle loro eventuali complicanze.

Costo del servizio: 15,00 €.

Una stomia è un’apertura sull’addome che può essere collegata al sistema digestivo o urinario per permettere ai rifiuti (urina o feci) di essere deviati fuori dal corpo. Ha l’aspetto di un piccolo pezzo di carne circolare e rosato che è cucito al corpo. Può essere abbastanza piatta o sporgere. Sopra la parte superiore della stomia vi è una sacca, che può essere chiusa o avere un’apertura sul fondo. La stomia non ha terminazioni nervose quindi non causa alcun dolore.

Ci sono molte ragioni per cui si può avere bisogno di una stomia. Le ragioni più comuni includono il cancro all’intestino, il cancro alla vescica, la malattia infiammatoria intestinale (malattia di Crohn o colite ulcerosa), la diverticolite o un’ostruzione alla vescica o all’intestino. Una stomia può essere temporanea o permanente a seconda della causa. Quasi sempre la stomia rappresenta l’unico modo per sopravvivere ad una complicanza acuta.

Riguardo alla gestione delle stomie intestinali, la pulizia della stomia non richiede del materiale sterile, ma pulito e personale, come sapone neutro, spugna, un panno e la sacca di ricambio per il cambio della sacca della stomia. Per quanto riguarda il come e quando cambiare una sacca da stomia, è vivamente sconsigliato l’uso di etere, alcool, benzina, euclorina, amuchina, ovatta o altri prodotti simili e di farlo in base alla frequenza consigliata dal medico. E’ importante rivolgersi a personale infermieristico specializzato che possa formare il paziente ed i suoi cari alla gestione autonoma ed al riconoscimento di eventuali complicanze.

Generalmente l’intervento della stomia non provoca alcun dolore o sensazione sgradevole, ma non può essere controllata volontariamente, quindi bisogna abituarsi ad essa, anche se la convalescenza dopo la stomia non dovrebbe essere fastidiosa e difficile.
Può inoltre essere:
– temporanea, ovvero presente per un periodo di tempo necessario alla guarigione e poi rimossa con intervento detto di ricanalizzazione
– definitiva, quando la persona dovrà convivere tutta la vita con essa.

Orari lavorativi
  • Lun-Ven 08:00 – 20:00
    Sabato 07:00 – 13:00
    Domenica 08:00 – 12:00
Contatti utili
Maggiori info